2S
Home > Analisi > Analisi

Analisi

Articoli di questa rubrica


in tre parti

Il sacco del Sud (2) (Analisi)

di Santo Prontera - da Mondoperaio 3/2010
mercoledì 28 luglio 2010
L’unit? leonina Nel Mezzogiorno di allora queste premesse e promesse di industrializzazione rappresentavano gli aspetti moderni che, opportunamente coltivati e sviluppati, avrebbero potuto gradualmente prendere il sopravvento sugli aspetti di arretratezza. Si trattava, comunque, di un panorama (...)


in tre parti

Il sacco del Sud (1) (Analisi)

di Santo Prontera - da Mondoperaio 3/2010
mercoledì 28 luglio 2010
Il clima in cui si va a celebrare il 150? anno dell’Unit? nazionale non ? certamente il pi? adatto alla ricorrenza. Nel prevalente discorso pubblico attuale - pesantemente condizionato dalla Lega, ben al di l? del suo peso elettorale - si stenta a riconoscere l’evento come meritevole di adeguato (...)


Tradizionalisti cattolici e fascisti all’attacco del sud

Gli "utilizzatori" del meridionalismo (Analisi)

Interessi estranei al sud minano la possibilità di un futuro diverso
lunedì 26 luglio 2010 di duesicilie

C’erano una volta i neo-borbonici... poi seguí il caos.... si è ancora in tempo a mettere ordine tra i movimenti meridionalisti e ad isolare coloro che hanno interessi solo apparentemente coincidenti con gli interessi del Sud.



TRA IL 1990 E IL 2005 DUE MILIONI DI PERSONE SI SONO TRASFERITE AL CENTRO-NORD

Ora dal Sud fuggono i laureati: 80mila emigrati in cinque anni (Analisi)

da La Repubblica del 12-17-10
lunedì 26 luglio 2010
DATI PREOCCUPANTI DA UNA RICERCA DI BANKITALIA SULLA MOBILIT? DEL LAVORO IN ITALIA TRA IL 1990 E IL 2005 DUE MILIONI DI PERSONE SI SONO TRASFERITE AL CENTRO-NORDOra dal Sud fuggono i laureati: 80mila emigrati in cinque anni ROMA - L’esodo dal Mezzogiorno non si ferma, ma a cercare fortuna (...)


I pericoli di un indipendentismo succube alla Lega Nord

Prove tecniche di protettorato (Analisi)

di Fara Misuraca
lunedì 19 luglio 2010

Fara Misuraca, siciliana di Palermo, ci invia l’interessante articolo pubblicato di seguito, nel quale mette in evidenza alcune palesi contraddizione dell’indipendentismo meridionale e siciliano, ovviamente non ? un attacco all’indipendentismo per se, ma piuttosto ad una certa disinvoltura a lasciar dirigere, ancora una volta, la cosa a gente del Nord (che qui al Sud non si sia capaci di imparare dal passato?)



Segue la polemica

Ancora su Borbone e Borboni (Analisi)

Qual ? la forma corretta?
giovedì 15 luglio 2010 di duesicilie

Sulla rivista Due Sicilie segue l’eterna querelle su se sia corretto dire Borbone o Borboni nel riferirsi alla famiglia reale delle Due Sicilie (e per estensione a quella spagnola e a quella francese, suddividendosi, come ? noto, tale famiglia in tre rami principali). Noi preferiamo la forma Borbone, perch? in linea con l’uso attuale, in riferimento al trattamento dei cognomi, dell’italiano standard.



Questa chiesa non serve a nulla di positivo... l’unica cosa che le preme ? difendere i propri interessi

Quale futuro per la chiesa romana? (Analisi)

da "Homolaicus.com"
domenica 27 giugno 2010

...Questa chiesa non serve a nulla di positivo; il suo umanesimo ? del tutto astratto; non ha occhi per il futuro; l’unica cosa che le preme ? difendere i propri interessi. Sta svolgendo lo stesso ruolo del paganesimo al tempo della decadenza dell’impero romano, anche se Ratzinger ? convinto che questo ruolo appartenga solo agli Stati indifferenti alla fede.



il cattolicesimo non è un tratto universale dell’identità italiana

Laicità in croce (Analisi)

di Marco Politi - da "Il Fatto" di oggi
venerdì 25 giugno 2010
Da Bagnasco a Berlusconi, da Bertone a Napolitano: in attesa della sentenza definitiva della Corte europea sul crocifisso si moltiplicano gli interventi. Sorge artificialmente lo spettro di giudici decisi a conculcare il sentimento religioso italiano. Ha detto il capo dello Stato che le (...)


Ma poi cosa sono questi "valori cristiani"?

Il cristianesimo religione d’amore? (Analisi)

Dal sito luigicascioli.eu
domenica 16 maggio 2010
In relazione alle Due Sicilie ed al suo futuro ci sono alcuni che auspicano un ritorno ai valori che "storicamente" avrebbero caratterizzato la nostra antica patria... valori di matrice fideistica e clericale, un breve (e incompleto) elenco delle persone che la chiesa ha pensato bene di eliminare (fisicamente) perch? eretici o semplicemente critici verso alcuni comportamenti ecclesiastici (o magari solo perch? la pensavano diversamente, c’? anche un medico bruciato vivo perch? il suo ospedale non era stato benedetto dalla chiesa) penso sia utile per capire effettivamente cosa si intende con il termine "valori cristiani".
Insomma cerchiamo di non fare l’errore di ricercare la verit? storica per le Due Sicilie e di dimenticare altre verit?, altrettanto importanti e rilevanti.


Le pretese clericali

Il triplice falsus sulle radici cristiane dell’Europa (Analisi)

di Paolo Boccuccia - dal sito di Luigi Cascioli (luigicascioli.eu)
domenica 16 maggio 2010
Sia da parte clericale cattolica che da parte dei suoi sicofanti politici piú o meno dichiarati, è stata richiesta nei mesi scorsi con petulanza alla Assemblea di Strasburgo, impegnata nella stesura della carta costituzionale dell’Unione, l’inclusione in questo documento di una premessa che (...)


Home | Contatti | Mappa del sito | | Statistiche del sito | Visitatori : 497891

Monitorare l’attività del sito it  Monitorare l’attività del sito Analisi   ?    |    titre sites syndiques OPML   ?

Sito realizzato con SPIP 3.0.17 + AHUNTSIC

Creative Commons License