2S

Inviare un messaggio

In risposta a:

Nuove liste stessi nomi - record di voltagabbana al Comune di Napoli

Comunali, "rinnovamento" al Comune candidati 48 dei consiglieri uscenti

di Luigi Romano - da Il Mattino (Napoli) 19.4.2011
domenica 1 maggio 2011

Comunali, "rinnovamento" al Comune - Candidati 48 dei consiglieri uscenti

di Luigi Roano, Il Mattino (Napoli) 19.04.2011

NAPOLI - Alla faccia del rinnovamento e dei buoni propositi dei partiti di mettere gente nuova per la cosiddetta discontinuità: l’80 per cento dei consiglieri comunali uscenti, 48 su 60, sono ricandidati.
Esattamente il numero di cui si comporrà il prossimo Consiglio. Il paradosso è che se gli uscenti venissero riconfermati tutti l’aula sarebbe composta dallo stesso materiale umano degli ultimi 5 anni! Che si è distinto per due motivi: il record dei cambi di casacca - il voltagabbanismo - e quello delle sedute saltate per mancanza di numero legale.

A fare incetta di volti ben noti ai napoletani sono i due principali partiti: il Pd che sostiene Mario Morcone ne schiera 13, il Pdl che sostiene Gianni Lettieri 12. Fra questi ultimi le due pietre dello scandalo Achille De Simone e Marco Nonno alle prese con problemi giudiziari.

Cominciamo dal Pd, perché è in vantaggio di un consigliere in questa speciale classifica e poi è la forza politica che è al governo negli ultimi 10 anni. Leonardo Impegno è il presidente del Consiglio uscente, meno di 40 anni ed è alla terza candidatura. Uno dei pochi che è riuscito a portare a casa un atto significativo come l’anagrafe degli eletti. Ieri al centro di una polemica innescata da «Napoli è tua», lista che sostiene il candidato sindaco dell’Idv Luigi De Magistris. «Il presidente approfitta dell’incarico ricoperto - si legge in una nota della lista civica - spedendo una missiva alle abitazioni dei neoassunti dall’amministrazione per invitarli ad un appuntamento elettorale».

Impegno non ci sta e replica: «Sono orgoglioso di rivolgermi ai ragazzi e alle ragazze che hanno superato il concorso al Comune. Mi sono battuto per svecchiare la macchina comunale i cui dipendenti hanno una media di 54 anni. E dirò di più: mi rivolgerò anche alle centinaia di idonei che hanno superato ma non vinto il concorso». Il punto di crisi è che Impegno è in possesso degli indirizzi e gli altri no. Tra i ricandidati spicca Antonio Borriello, ex capogruppo e famoso oltre che per il suo indiscusso impegno politico anche per avere sposato Annamaria Carloni e Antonio Bassolino.

Alla seconda candidatura ci sono Emilio Di Marzio e Mariano Anniciello mentre il decano è Diego Venanzoni alla sua quinta corsa per l’assemblea cittadina. Nel Pd in realtà c’è un quattordicesimo consigliere che si ricandida è Vito Lupo che lo fa per la civica che sostiene Morcone.

Passiamo al Pdl che di uscenti ne schiera la bellezza di 12. Due provengono dal centrosinistra: Luigi Zimbaldi dei Verdi che è schierato nella civica «Liberi con Lettieri sindaco» e Vincenzo Russo dal Pd candidato nel Pdl. Sempre nel Popolo delle Libertà ci riprova Vincenzo Moretto alla sua terza avventura e recordman per le interrogazioni alla Iervolino. Gli fanno compagnia Umberto Minopoli e Claudio Renzullo.

Nel Pdl si sono candidati Federico Alvino e Stanislao Lanzotti entrambi provenienti dall’Udc. In Futuro e libertà - siamo sempre nel centrodestra - ci sono transfughi del Pdl: Raffaele Ambrosino, Andrea Santoro ed Emilio Ranavolo diventato famoso perché è entrato in Consiglio a soli 20 giorni dallo stop ai lavori. Appoggia Lettieri «Insieme per Napoli» - lista cara a Roberto Conte - nel cui cappello di lista ci sono 4 uscenti: il decano Antonio Funaro, Erasmo Caccavale, Stefano Palomba e Raffaele Scala.

I Repubblicani schierano Alfredo Giordano e Alfredo Ponticelli, il secondo ex assessore allo sport e uno dei pochi che componeva la squadra del sindaco che si è guadagnato i galloni presentandosi alle elezioni. Fanno il pieno anche le liste di sinistra: Sel conferma Ciro Borriello, Salvatore Parisi e Francesco Minisci. Rifondazione mette in campo Alessandro Fucito e Antonio Fellico. Per loro due vale la pena sottolineare che la candidatura è soprattutto per spirito di servizio: senza questo sacrificio il partito rischiava di non essere in lista.

Martedì 19 Aprile 2011 - 19:17 Ultimo aggiornamento: Mercoledì 20 Aprile - 10:02


Forum solo su abbonamento

È necessario iscriversi per partecipare a questo forum. Indica qui sotto l’ID personale che ti è stato fornito. Se non sei registrato, devi prima iscriverti.

Collegamentoregistratipassword dimenticata?

Home | Contatti | Mappa del sito | | Statistiche del sito | Visitatori : 596033

Monitorare l’attività del sito it    ?    |    titre sites syndiques OPML   ?

Sito realizzato con SPIP 3.0.17 + AHUNTSIC

Creative Commons License