Warning: file_get_contents(/proc/loadavg) [function.file-get-contents]: failed to open stream: Permission denied in /hermes/bosoraweb163/b34/ipg.duesicilieorg/config/ecran_securite.php on line 302
l nesso fra Nicola Cosentino e l’aumento dei tumori nei nostri territori - [2S]
2S
C’è stato un aumento del venti percento delle patologie oncologiche dovute all’inquinamento nel napoletano

l nesso fra Nicola Cosentino e l’aumento dei tumori nei nostri territori

di Alessandro Citarella - dal sito Partito del Sud - Napoli
sabato 14 gennaio 2012

Il nesso fra Nicola Cosentino e l’aumento dei tumori nei nostri territori

Posted by Alessandro Citarella in Il buon governo

Tag: crimine organizzato, emergenza rifiuti napoli, gestione rifiuti, luigi de magistris, mala politica, nicola cosentino

Dalla scrivania del segretario provinciale . . .


L’on. Nicola Cosentino riceve l’abbraccio dell’on. Alfonso Papa dopo il risultato del voto. Foto: Daniele Scudieri, pubblicato su www.corriere.it

La decisione del Parlamento dello scorso 11 gennaio 2012 di non permettere l’arresto di Nicola Cosentino, l’ex coordinatore campano del Partito delle Libertà (Pdl), riporta alla ribalta ancora una volta lo scempio che la mala-politica, in combutta con il crimine organizzato, ha fatto dei nostri territori, intaccando in modo visibile la qualità della vita dei cittadini di Napoli, della sua provincia e di molte zone della Campania. La mala politica dei Nicola Cosentino, dei Cirino Pomicino, degli Antonio Bassolino, e di tanti altri manovratori dei vari lacchè di destra, di centro e di sinistra, che ha portato i rifiuti di Napoli al centro dell’attenzione mondiale per tanti anni, ha trovato un ostacolo decisivo nel Sindaco Luigi de Magistris e la sua Giunta.

Con la decisione del Parlamento a favore di Cosentino, sarà necessario alzare di nuovo la guardia sulla gestione dei rifiuti, perché il partito degli inceneritori, che è lo stesso che vorrebbe far fallire la raccolta differenziata, è in agguato, pronto a sacrificare la salute dei nostri cittadini per far lucrare padrini e criminali di ogni genere.

Il giornalista Francesco Bertolucci ha pubblicato il 12 gennaio 2012 su affaritaliani.it alcuni dati divulgati dalla ricerca oncologica riguardante la salute dei cittadini nei nostri territori, dipingendo una situazione di grande emergenza, direttamente collegata alla criminale gestione dello smaltimento dei rifiuti. I dati pubblicati da Bertolucci, che rendono ancora più amaro il boccone che dobbiamo ingoiare con il mancato arresto di Nicola Cosentino, possono essere riassunti così:

–C’è stato un aumento del venti percento delle patologie oncologiche dovute all’inquinamento.
–L’aspettativa di vita dei napoletani è di due anni sotto la media nazionale.
–I cancri alla mammella nelle donne sono il doppio rispetto al resto d’Italia.
–Piú di una donna su sette ha il cancro della mammella prima dei 40 anni e spesso addirittura sotto i 20 anni.
–Sono aumentati in modo esponenziale i carcinomi al testicolo negli uomini campani.
–Le percentuali di tumori infantili sono il doppio rispetto, ad esempio, alle medie degli Stati Uniti.
–Per quelli al polmone, cosí come dei tumori alla vescica, Napoli detiene il triste primato italiano insieme al Piemonte.
–C’è un aumento sino all’83 percento delle malformazioni neonatali ad apparato urogenitale e sistema nervoso nei cittadini campani residenti in prossimità di discariche sia autorizzate sia abusive.

Il Partito del Sud invita i cittadini a tenere alta la vigilanza sulla raccolta e sullo smaltimento dei rifiuti, per sostenere il lavoro del Sindaco Luigi de Magistris affinché Napoli e la sua provincia possano sconfiggere completamente il malaffare e la mala politica, per iniziare anche una politica di bonifica dei territori che possa ristabilire un ambiente salubre. Il nostro Sindaco è per la legalità, è per la salute dei cittadini, è contro la costruzione degli inceneritori, e vuole estendere la raccolta differenziata “porta-a-porta” a tutta la città. Questa è la via giusta per garantire la salute per i cittadini napoletani e per le future generazioni. E noi siamo con lui.


Home | Contatti | Mappa del sito | | Statistiche del sito | Visitatori : 416 / 356543

Monitorare l’attività del sito it  Monitorare l’attività del sito Attualità  Monitorare l’attività del sito Italia  Monitorare l’attività del sito Due Sicilie   ?    |    titre sites syndiques OPML   ?

Sito realizzato con SPIP 3.0.11 + AHUNTSIC

Creative Commons License