2S
Al di là della retorica (e degli affari) del risorgimento - il vero volto del nord

Borghezio: «Buttiamo Napoli, fa schifo Serve una pulizia radicale»

Da Il Mattino - con video
domenica 8 maggio 2011
Nostro commento: In relazione all’esclusione di alcuni candidati alle prossime elezioni comunali a Napoli (esclusi perché condannati definitivamente per reati penali gravi, vedi Napoli: Liste sporche, via cinque candidati - altri due a Quarto arrestati per camorra) e al problema irrisolto delle immondizie, sempre a Napoli, l’eurodeputato della Lega Borghezio fa alcune considerazioni superficiali e discriminatorie. Che i cattivi amministratori di Napoli siano stati eletti dai napoletani stessi però è purtroppo vero, come è anche vero che anche la Lega ha i suoi condannati che si candidano - vedi per es. ne "Il Fatto" di oggi la notizia relativa al leghista che si candida a Castel Mella (BS), insomma se il sud piange il nord non ride... Ovviamente però certa informazione va sempre a senso unico, del resto è da 150 anni che si va avanti cosí. Ciò non esime gli elettori napoletani dalle loro responsabilità, altrettanto ovviamente.

Borghezio: «Buttiamo Napoli, fa schifo - Serve una pulizia radicale»

«I napoletani e Napoli non fanno parte dell’Europa civile»

NAPOLI - «Buttiamo Napoli: dobbiamo stare lontani da quello schifo di città. Mi domando se le condizioni in cui versa Napoli non siano un motivo sufficiente per essere indipendentisti e separatisti da questa parte del Paese. I napoletani e Napoli non fanno parte dell’Europa civile. Bisogna scappare da questo schifo. Noi vogliano essere liberi da questa Napoli che puzza di rifiuti e camorra. Bisognerebbe fare una pulizia radicale».

Lo ha detto l’europarlamentare della Lega Nord Mario Borghezio, intervenuto a KlausCondicio, il salotto televisivo di Klaus Davi in onda su YouTube. Aggiunge Borghezio: «Vorrei sapere in quale altra città del mondo civile la raccolta dei rifiuti sia militarizzata; di fronte ad una situazione di evidente inciviltà, il governo è di nuovo costretto a mandare l’esercito per liberare Napoli dall’immondizia, visto che evidentemente i cittadini non lo fanno, non si assoggettano alla raccolta differenziata, non riescono a far funzionare gli inceneritori, con conseguenti rischi di contagio e di epidemie».

Klaus Davi intervista Mario Borghezio


Home | Contatti | Mappa del sito | | Statistiche del sito | Visitatori : 218 / 473232

Monitorare l’attività del sito it  Monitorare l’attività del sito Attualità  Monitorare l’attività del sito Italia  Monitorare l’attività del sito Nord Italia   ?    |    titre sites syndiques OPML   ?

Sito realizzato con SPIP 3.0.17 + AHUNTSIC

Creative Commons License