Warning: file_get_contents(/proc/loadavg) [function.file-get-contents]: failed to open stream: Permission denied in /hermes/bosoraweb163/b34/ipg.duesicilieorg/config/ecran_securite.php on line 302
Comunali, "rinnovamento" al Comune candidati 48 dei consiglieri uscenti - [2S]
2S
Nuove liste stessi nomi - record di voltagabbana al Comune di Napoli

Comunali, "rinnovamento" al Comune candidati 48 dei consiglieri uscenti

di Luigi Romano - da Il Mattino (Napoli) 19.4.2011
domenica 1 maggio 2011

Comunali, "rinnovamento" al Comune - Candidati 48 dei consiglieri uscenti

di Luigi Roano, Il Mattino (Napoli) 19.04.2011

NAPOLI - Alla faccia del rinnovamento e dei buoni propositi dei partiti di mettere gente nuova per la cosiddetta discontinuità: l’80 per cento dei consiglieri comunali uscenti, 48 su 60, sono ricandidati.
Esattamente il numero di cui si comporrà il prossimo Consiglio. Il paradosso è che se gli uscenti venissero riconfermati tutti l’aula sarebbe composta dallo stesso materiale umano degli ultimi 5 anni! Che si è distinto per due motivi: il record dei cambi di casacca - il voltagabbanismo - e quello delle sedute saltate per mancanza di numero legale.

A fare incetta di volti ben noti ai napoletani sono i due principali partiti: il Pd che sostiene Mario Morcone ne schiera 13, il Pdl che sostiene Gianni Lettieri 12. Fra questi ultimi le due pietre dello scandalo Achille De Simone e Marco Nonno alle prese con problemi giudiziari.

Cominciamo dal Pd, perché è in vantaggio di un consigliere in questa speciale classifica e poi è la forza politica che è al governo negli ultimi 10 anni. Leonardo Impegno è il presidente del Consiglio uscente, meno di 40 anni ed è alla terza candidatura. Uno dei pochi che è riuscito a portare a casa un atto significativo come l’anagrafe degli eletti. Ieri al centro di una polemica innescata da «Napoli è tua», lista che sostiene il candidato sindaco dell’Idv Luigi De Magistris. «Il presidente approfitta dell’incarico ricoperto - si legge in una nota della lista civica - spedendo una missiva alle abitazioni dei neoassunti dall’amministrazione per invitarli ad un appuntamento elettorale».

Impegno non ci sta e replica: «Sono orgoglioso di rivolgermi ai ragazzi e alle ragazze che hanno superato il concorso al Comune. Mi sono battuto per svecchiare la macchina comunale i cui dipendenti hanno una media di 54 anni. E dirò di più: mi rivolgerò anche alle centinaia di idonei che hanno superato ma non vinto il concorso». Il punto di crisi è che Impegno è in possesso degli indirizzi e gli altri no. Tra i ricandidati spicca Antonio Borriello, ex capogruppo e famoso oltre che per il suo indiscusso impegno politico anche per avere sposato Annamaria Carloni e Antonio Bassolino.

Alla seconda candidatura ci sono Emilio Di Marzio e Mariano Anniciello mentre il decano è Diego Venanzoni alla sua quinta corsa per l’assemblea cittadina. Nel Pd in realtà c’è un quattordicesimo consigliere che si ricandida è Vito Lupo che lo fa per la civica che sostiene Morcone.

Passiamo al Pdl che di uscenti ne schiera la bellezza di 12. Due provengono dal centrosinistra: Luigi Zimbaldi dei Verdi che è schierato nella civica «Liberi con Lettieri sindaco» e Vincenzo Russo dal Pd candidato nel Pdl. Sempre nel Popolo delle Libertà ci riprova Vincenzo Moretto alla sua terza avventura e recordman per le interrogazioni alla Iervolino. Gli fanno compagnia Umberto Minopoli e Claudio Renzullo.

Nel Pdl si sono candidati Federico Alvino e Stanislao Lanzotti entrambi provenienti dall’Udc. In Futuro e libertà - siamo sempre nel centrodestra - ci sono transfughi del Pdl: Raffaele Ambrosino, Andrea Santoro ed Emilio Ranavolo diventato famoso perché è entrato in Consiglio a soli 20 giorni dallo stop ai lavori. Appoggia Lettieri «Insieme per Napoli» - lista cara a Roberto Conte - nel cui cappello di lista ci sono 4 uscenti: il decano Antonio Funaro, Erasmo Caccavale, Stefano Palomba e Raffaele Scala.

I Repubblicani schierano Alfredo Giordano e Alfredo Ponticelli, il secondo ex assessore allo sport e uno dei pochi che componeva la squadra del sindaco che si è guadagnato i galloni presentandosi alle elezioni. Fanno il pieno anche le liste di sinistra: Sel conferma Ciro Borriello, Salvatore Parisi e Francesco Minisci. Rifondazione mette in campo Alessandro Fucito e Antonio Fellico. Per loro due vale la pena sottolineare che la candidatura è soprattutto per spirito di servizio: senza questo sacrificio il partito rischiava di non essere in lista.

Martedì 19 Aprile 2011 - 19:17 Ultimo aggiornamento: Mercoledì 20 Aprile - 10:02

I nomi dei candidati che si ripresentano:
Candidato Partito
Alvino Federico Lista Pdl
Ambrosino Raffaele FLI
Anniciello Mariano Lista Pd
Benincasa Fabio UDC
Borriello Antonio Lista Pd
Borriello Ciro Lista Sinistra e Libertà
Caccavale Erasmo Lista Insieme per Napoli
Centanni Gennaro Lista Pd
Cilenti Saverio Lista Pd
De Simone Achille Lista Alleanza di Centro-Pionati
Di Marzio Emilio Lista Pd
Fellico Antonio Lista Federazione della sinistra
Fiola Ciro Lista Pd
Francesco Minisci Lista Sinistra e Libertà
Fucito Alessandro Lista Federazione della sinistra
Funaro Antonio Lista Insieme per Napoli
Giordano Alfredo Lista Partito Repubblicano
Guerriero Salvatore Lista Pd
Impegno Leonardo Lista Pd
Lanzotti Stanislao Lista Pdl
Lucci Enrico Lista Pdl
Lupo Vito Lista Le competenze per Napoli
Malvano Mariano UDC
Mansueto Marco Lista Pdl
Migliaccio Carlo UDC
Minopoli Umberto Lista Pdl
Monaco Ciro Lista Pdl
Moretto Vincenzo Lista Pdl
Moxedano Francesco Lista Di Pietro-Italia dei Valori
Nicodemo Francesco Lista Pd
Nonno Marco Lista Pdl
Palladino Giovanni Lista Pd
Palmieri Domenico Lista Forza del Sud
Palomba Stefano Lista Insieme per Napoli
Ranavolo Emilio FLI
Renzullo Claudio Lista Pdl
Sannino Pasquale Lista Pd
Santoro Andrea FLI
Scala Raffaele Lista Insieme per Napoli
Signoriello Ciro Lista Pdl
Simeone Carmine Lista I Popolari di Italia Domani
Venanzoni Diego Lista Pd
Verde Francesco Lista Pd
Zimbaldi Luigi Lista Liberi con Lettieri
dal blog ilnapoletanoincazzato


Home | Contatti | Mappa del sito | | Statistiche del sito | Visitatori : 991 / 356413

Monitorare l’attività del sito it  Monitorare l’attività del sito Attualità  Monitorare l’attività del sito Italia   ?    |    titre sites syndiques OPML   ?

Sito realizzato con SPIP 3.0.11 + AHUNTSIC

Creative Commons License