2S
Si avvicinano le elezioni...

La solita disinformazione travestita da analisi

Commento all’articolo "Il saccheggio del nord azzoppa" di Luca Ricolfi (da Il Giornale)
martedì 19 aprile 2011 di duesicilie
Niente di nuovo sotto al sole, la parte "produttiva" è sempre stata preferita (anche se grandi cose non è mai stata capace di fare, diciamo la verità), dopo l’unità (anche se allora tanto produttivo il nord non era), con il piano Marshall (destinato praticamente tutto al nord, nonostante i maggiori danni strutturali fossero occorsi al sud), con l’affossamento (previsto dall’inizio) e lo snaturamento della Cassa per il Mezzogiorno, con il federalismo (fasullo) fiscale fatto ad uso e consumo del nord...

Non si tratta di un tributo ai territori "meno fortunati" (che ipocrisia, dopo 150 anni di "unità" non si è stati capaci di fare quello che la Germania ha fatto in 20, e si parla di "sfortuna", certo, sempre meglio delle tesi lombrosiane sempre attuali, e poi l’autore, bontà sua, riconosce che il divario è post-unitario), il fatto è che non si vuole mai affrontare il vero problema, e cioè, l’Italia è un paese unito sí o no? Se lo fosse non ci sarebbe il dualismo, che invece c’è, e questo risponde alla domanda.

Ora è di moda dare addosso ai Savoia, al fascismo (e va benissimo, non fraintendetemi, di materiale ce n’è a bizzeffe) e dare invece un’aura di santità alla repubblica, come se la classe egemone con la repubblica fosse poi cambiata... certo un tentativo ci fu, l’ho detto sopra, però cosí ridimensionato (non si poteva certo fare concorrenza alle imprese del nord) che alla fine serví a poco (è un dato di fatto), qualche infrastruttura (che si poteva fare con i fondi ordinari, dopotutto cosí si fanno al nord, e non siamo forse un paese unito?), qualche zona industriale con industrie del nord che prendevano i soldi e poi se ne andavano, e certo un rivolo di soldi per politici e clientele... chissà perché il sud non si è sviluppato... mistero...

Siamo sotto elezioni, un po’ di sano populismo (e di disinformazione) per gli elettori del nord è d’uopo, a quelli del sud ci penseranno le varie clientele locali... this is Italy... enjoy...

P.S. la citazione, e l’autore nella sua arroganza non lo avrà neanche notato, si attaglia meglio al sud che al nord, perché il sud fu veramente soggetto di spoliazione, il nord ... non direi proprio, a meno che non si vogliano prender per vere le varie mitologie leghiste, certo....


Home | Contatti | Mappa del sito | | Statistiche del sito | Visitatori : 453 / 532590

Monitorare l’attività del sito it  Monitorare l’attività del sito Attualità  Monitorare l’attività del sito Italia   ?    |    titre sites syndiques OPML   ?

Sito realizzato con SPIP 3.0.17 + AHUNTSIC

Creative Commons License