2S
Il paese nel caos

Il presidente tunisino lascia il paese; il primo ministro prende il potere

Associated Press - dal sito del Jerusalem Post 14.1.11
venerdì 14 gennaio 2011

AP (ore 19:16 CET) Nostra traduzione.

Parlando ad una conferenza stampa venerdí (oggi) il primo ministro tunisino Mohammed Ghannouchi ha detto che il presidente Zine El Abidine Ben Alí aveva abbandonato il paese, trasferendosi, secondo le ultime notizie, in Francia. Il primo ministro ha aggiunto che stava prendendo il potere direttamente nelle sue mani.

In seguito alla partenza del presidente l’esercito tunisino ha occupato l’aeroporto e chiuso lo spazio aereo tunisino ad ogni tipo di traffico.

Sempre venerdí l’agenzia ufficiale tunisina di informazioni aveva precedentemente detto che il president Zine El Abidine Ben Alí aveva dichiarato lo stato di emergenza mentre gli scontri si intensificavano.

Un reporter della AP Television News ha riferito di aver sentito colpi di arma da fuoco nel centro della capitale tunisina piú tardi e il crepitate dei lacrimogeni che la polizia lanciava verso i dimostranti. La polizia ha sparato ripetutamente sulle folle durante quasi un mese di dimostrazioni.

Lacrimogeni erano stati lanciati precedentemente su dimostranti che erano montati sul tetto del Ministero degli Interni.

Il presidente aveva annunciate precedentemente nella stessa giornata che avrebbe sciolto il governo e indetto nuove elezioni legislative dopo che migliaia di dimostranti avevano marciato per le vie della capitale chiedendo le sue dimissioni.

Le dimostrazioni sono state alimentate dalla rabbia repressa dovuta all’alto tasso di disoccupazione e alla leadership considerata dispotica e corrotta.

Funzionari medici tunisini hanno detto che 13 persone sono morte in nuove agitazioni nella nazione nordafricana.

I tour operator internazionali hanno evacuato migliaia di turisti dalla Tunisia venerdí a causa dell’intensicazione delle proteste.

Thomas Cook ha comunicato che aveva chiesto a circa 3800 clienti britannici, irlandesi e tedeschi in Tunisia di lasciare il paese, mentre 200 turisti olandesi erano stati rimpatriati giovedí notte con un volo charter. I governi europei e quello statunitense hanno emesso una serie di "travel alerts" ammonendo i loro cittadini di evitare viaggi non essenziali verso la Tunisia.

Foto AP


forum

Home | Contatti | Mappa del sito | | Statistiche del sito | Visitatori : 252 / 495844

Monitorare l’attività del sito it  Monitorare l’attività del sito Attualità  Monitorare l’attività del sito Mondo   ?    |    titre sites syndiques OPML   ?

Sito realizzato con SPIP 3.0.17 + AHUNTSIC

Creative Commons License