2S
In area dove si progetta una riserva naturale

Il fiume Cavone a rischio perforazione

di Piero Miolla - dalla Gazzetta del Mezzogiorno del 6 ottobre 2010
venerdì 8 ottobre 2010
PISTICCI - La ricerca dell?oro nero, in Basilicata, non fa sconti: anche il fiume Cavone ? oggetto della ?longa manus? delle compagnie petrolifere, pronte a perforare qualunque cosa, anche la zona dei calanchi, pur di estrarre ricchezza. La notizia trapelata, tutt?altro che rassicurante per i cittadini di Pisticci e non solo, ? che la Regione Basilicata ha ricevuto lo scorso 30 luglio una richiesta di Via (Valutazione d?impatto ambientale) per scavare un pozzo esplorativo sul fiume Cavone, da parte della societ? Medoilgas Civita Ltd, con sede legale a Roma.

A conferma di quanto il progetto sia in fase avanzata, quel pozzo ha gi? un nome: ?Fiume Cavone 1 dir?. Rientra nel permesso di ricerca Montalbano, ma ricade in territorio di Pisticci. E? ubicato a circa 52 metri sul livello del mare e vorrebbe essere finalizzato ad esplorare la successione pleistocenica, considerato che in altre localit? prossime al nuovo pozzo ? risultata mineralizzata, ha spiegato la compagnia. La sua profondit? si aggira intorno ai 1.144 metri ed il relativo cantiere operer? per 35 giorni. Sulla richiesta della compagnia, per?, si registra il secco no dei Radicali lucani. Per il segretario regionale Maurizio Bolognetti, la richiesta ? ?un insulto al territorio ed un attacco inaccettabile ad un?area che andrebbe, invece, tutelata per le sue straordinarie caratteristiche naturalistiche. Per quell?area c?? la proposta di Parco del Geosito dei Calanchi?.

Per il segretario lucano dei Radicali, inoltre, ?non ? stato redatto alcuno studio sulle falde acquifere superficiali e sotterranee?, cos? come ?non sono definiti quantit? e qualit? dei rifiuti tossici, speciali e petroliferi che la ricerca di idrocarburi produrr? e come sar? effettuato lo smaltimento di tali prodotti?. Si ? mossa anche la deputata Radicale (ma eletta in Basilicata nella lista del Pd), Elisabetta Zamparutti, mediante un?interrogazione ai Ministri della Salute Ferruccio Fazio, dello Sviluppo Economico Paolo Romani e dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo, con la quale si chiede di sapere se la ?valutazione di impatto ambientale per il pozzo di esplorazione ?fiume Cavone 1 dir? nell?area dei Calanchi, oggetto di trivellazione e ricerca petrolifera possiede alcune lacune ed, in tal caso, quali iniziative si intendono intraprendere?. La deputata radicale, altres?, ha evidenziato che ?gi? esiste un progetto di riserva naturalistica promosso dalla stessa Regione Basilicata che interessa una parte dell?estesa area dei Calanchi e che si chiama Parco del Geosito dei Calanchi di Montalbano. Il parco e la tutela del territorio sono propedeutici allo sviluppo di un indotto turistico di eccellenza e al mantenimento di una agricoltura di qualit? del territorio, economicamente molto pi? redditizia di qualsiasi royalties a tempo determinato da elargire ai territori?.

di Piero Miolla - dalla Gazzetta del Mezzogiorno (Basilicata) del 6 ottobre 2010


Home | Contatti | Mappa del sito | | Statistiche del sito | Visitatori : 264 / 498096

Monitorare l’attività del sito it  Monitorare l’attività del sito Attualità  Monitorare l’attività del sito Italia  Monitorare l’attività del sito Due Sicilie   ?    |    titre sites syndiques OPML   ?

Sito realizzato con SPIP 3.0.17 + AHUNTSIC

Creative Commons License