2S
Lascia un vuoto incolmabile per la famiglia e per tutti i meridionali

Addio Nicola Zitara

Il grande meridionalista ? morto ieri sera a Siderno
sabato 2 ottobre 2010 di duesicilie
Si ? spento ieri a Siderno (Reggio Calabria), dopo una lunga malattia, Nicola Zitara (Siderno, Reggio Calabria, 16 luglio 1927 - 1? ottobre 2010) scrittore e giornalista.
Autore di numerosi saggi ? stato uno dei principali esponenti della classe culturale meridionalista che ha indicato nella rinascita di uno Stato duosiciliano indipendente l’unica alternativa efficace alla risoluzione dei problemi del Sud.
Tema centrale del suo discorso ? il concetto che l’unit? d’Italia sia stata sostanzialmente un danno, se non la causa principale dei mali che affliggono il meridione, devastando un regno, quello delle Due Sicilie, nel periodo preunitario florido e avviato verso un equilibrato decollo economico-sociale. ? stato attivamente impegnato in un’opera di divulgazione storico-politica tendente a contrastare la storiografia ufficiale, che egli considerava capziosamente squilibrata in favore delle classi dominanti e dell’area geopolitica settentrionale.

Ha collaborato spesso con la rivista nazionalitaria "Indipendenza" e parte dei suoi scritti sono presenti nel sito della rivista "Fora" (parte anche nelle pagine del nostro "primo sito", vedi menu a sinistra).
Ebbi l’occasione di incontrarlo circa un decennio fa, quando, accompagnando un autore americano che voleva intervistarlo per un suo libro alla ricerca delle radici meridionali (Paul Paolicelli, 2003. Under the Southern Sun. St.Martin’s Press), mi trovai insieme agli inviati di "Indipendenza" a Siderno anch’essi l? per intervistarlo. Ci accolse amichevolmente e ci dedic? l’intera giornata giornata rispondendo pazientemente alle nostre domande, sicuramente un incontro formativo che lasci? il ricordo indelebile di una personalit? di grande spessore culturale ed intelligenza, la cui dipartita non pu? che rattristarci. Sicuramente il meridione perde con lui una delle sue migliori menti pensanti, un vuoto incolmabile.

Era presidente onorario della ASD Nazionale di Calcio del Regno delle Due Sicilie.

Le esequie si svolgeranno oggi, sabato 2 ottobre, alle ore 17.30, presso la chiesa di Maria SS. di Portosalvo a Siderno (RC).

Una breve biografia
Nato a Siderno (Reggio Calabria) da Vincenzo, oriundo amalfitano, e da Grazia Spadaro, di famiglia siciliana, compie gli studi classici a Locri e quelli universitari a Napoli. Dopo la laurea in giurisprudenza lavora per molti anni nell?azienda commerciale del padre per poi trasferirsi a Cremona quale insegnante di diritto ed economia. Rientra a Siderno nel 1961, dopo la morte del padre.
Quando venne ricostituito il partito socialista, dopo la seconda guerra mondiale, entr? a farvi parte, per poi passare al partito socialista italiano di unit? proletaria di cui fu segretario di federazione a Catanzaro.
Partecip? alla fondazione del settimanale "Il Gazzettino dello Jonio" che pubblic? fino al 1967, anno in cui inizi? la sua partecipazione ai Quaderni Calabresi.

Pubblicazioni
- L?unit? d?Italia, nascita di una colonia, Milano 1971, cui seguono altre quattro edizioni.
- Il proletariato esterno, Milano 1972
- Con altri autori, Le ragioni della mafia, Milano 1979
- Memorie di quand?ero italiano, Siderno 1994
- Tutta l??galit?, Siderno 1998* Negare la negazione, Reggio Calabria 2002
- ?O sorece morto, Siderno 2005.



Foto da internet


Home | Contatti | Mappa del sito | | Statistiche del sito | Visitatori : 449 / 505106

Monitorare l’attività del sito it  Monitorare l’attività del sito Attualità  Monitorare l’attività del sito Italia  Monitorare l’attività del sito Due Sicilie   ?    |    titre sites syndiques OPML   ?

Sito realizzato con SPIP 3.0.17 + AHUNTSIC

Creative Commons License