2S

2S

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001
website security
Per contatti relativi all’associazione:
associazione [at] duesicilie.org
Noi sosteniamo Roberto Saviano.
Hosted By Arvixe

Articoli più recenti


Articoli più recenti


Laicità dello Stato, eguaglianza uomo-donna, autonomia della ragione dalla fede

Ipazia, o della laicità

di Michele Martelli da MicroMega
venerdì 14 maggio 2010
Il film di Amenábar, ambientato nel IV secolo eV, oltre ad illustrare in maniera efficace come la fede (tutte le fedi) sia di gran lunga peggiore della ragione e come il cristianesimo sia da sempre religione interessata al potere, presenta alla nostra attenzione problemi che sono ancora oggi di grande attualità: a) il rapporto tra Stato e Chiesa; b) l’autonomia della ragione dalla fede; c) l’eguaglianza giuridica uomo-donna.

"Fanatismo religioso, disprezzo del libero pensiero e rogo di libri proibiti, talvolta con i loro autori, sono stati una costante della passata storia della Chiesa. Che, pur messa alle corde dal moderno processo di secolarizzazione, tuttora continua però a ritenersi, come il suo santo Cirillo, depositaria della Verità di Dio."



Calcio - Gozo Coppa VIVA 2010 per i popoli senza Stato

Il ’Regno delle due Sicilie’ si prepara per Malta

dal sito Lunaset
venerdì 14 maggio 2010
(13 maggio). Grazie alla tenacia ed ai sacrifici di Antonio Pagano (presidente), Guglielmo Di Grezia (vice-presidente), Pompeo De Chiara (segretario), Michele Riviello (responsabile tecnico) Gianfranco Napolitano (assistente tecnico) nel 2008 ? stata realizzata la squadra di calcio del Regno (...)


Un museo scientifico dedicato a "teorie errate" ha ragione di esistere?

Il Museo Lombroso

Presentare patrioti ed idealisti come criminali perpetra pregiudizi e luoghi comuni
mercoledì 12 maggio 2010
Il Museo viene presentato come "visualizzazione di un sistema scientifico ormai superato", anche se sembra piuttosto una rappresentazione agiografica delle teorie balzane di una mente distorta (e le sue teorie erano state provate errate gi? durante la vita dello "scienziato"). Ci si domanda se poi ? veramente necessario dedicare un museo a delle teorie errate (che tra l’altro hanno influenzato anche le successive teorie naziste sulla superiorit? della razza ariana), presentando una serie di reperti che rappresentano il sud ed i meridionali con connotazioni chiaramente razziste. Che valore scientifico hanno i "volti di delinquenti", le collezione di "corpi di reato", i "reperti attinenti ad anarchici e briganti", gli scheletri, crani, ossa di gente che combatteva per un’ideale o per la propria patria e che viene rappresentata come criminali? Invece che esibirli al pubblico, si dia piuttosto sepoltura ai resti di quegli sfortunati che finirono nelle grinfie degli invasori piemontesi e in quelle di uno "scienziato pazzo", si render? cos? un servizio sia al senso di umanit? e giustizia che distingue (o dovrebbe distinguere) le societ? civili, sia alla scienza che non ha certo bisogno di glorificare teorie senza senso e fondamentalmente razziste.

La riapertura del Museo Lombroso in concomitanza con le retoriche celebrazioni del centocinquantenario dell’unit? dimostra ancora una volta la cialtroneria e la pochezza morale delle classi dirigenti di questa Italia nata sull’ingiustizia e la sopraffazione e ancora incapace, evidentemente, di rivedere serenamente il proprio, non sempre glorioso, passato (unit?, colonialismo, fascismo).



"Un’Italia cialtrona, razzista, inconsapevole della sua Storia celebra i 150 anni"

I meridionali contro Lombroso

dal blog di Beppe Grillo
mercoledì 12 maggio 2010
I neoborbonici contro Lombroso Se a Berlino ci fosse un Museo dedicato a Alfred Rosenberg, l’ideologo nazista della superiorit? della razza ariana. E se nel Museo Rosenberg fossero esposti i resti dei deportati ebrei nei campi di concentramento. I loro scheletri, i loro crani sezionati per (...)


Ancora provvedimenti governativi contro la libert? di parola...

La fine dei blog italiani

dal blog Byoblu - 9 maggio 2010
martedì 11 maggio 2010

Grave provvedimento governativo che applica una legge del 1948 al mondo della rete, di fatto penalizzante per chiunque non abbia una segreteria e un servizio legale (cio? per tutti coloro che, non professionisti dell’informazione, diffondono liberamente informazioni in rete). Il diritto di replica in internet non richiede leggi particolari, proprio per la possibilit? di chiunque di scrivere e diffondere la propria versione dei fatti.



Lettera del direttore della rivista "Due Sicilie" a "Il Giornale"

Celebrare l?Unit? d?Italia piace davvero a tutti. Studiarla un po? meno

dl sito ilgiornale.it
lunedì 10 maggio 2010

Il direttore della rivista "Due Sicilie" e presidente della nostra associazione scrive a Paolo Granzotto de "Il Giornale". Segue la risposta del giornalista.



VIVA CUP 2010 GOZO

Nazionale di Calcio Regno delle Due Sicilie

Link al blog
lunedì 10 maggio 2010

Link al blog della Nazionale. Per la prima volta in 150 anni una rappresentativa ufficiale delle Due Sicilie partecipa ad una competizione internazionale...



D? fastidio chi denuncia, meno (forse) chi opera illegalmente...

Fede all’attacco di Saviano "Basta, non ? un eroe"

da la Repubblica.it
lunedì 10 maggio 2010

Oggi ? ormai di moda criticare chi denuncia il malaffare, la corruzione, l’illegalit?, piuttosto che prendersela con coloro che tali crimini perpetrano. Un segnale del degrado morale e dell’ipocrisia che ormai permeano la vita nazionale. Ovviamente preoccupa che tra i fautori di questa "moda" si ritrovino numerosi membri della stampa e della politica. (Link a sito esterno)



Manifestazione a Torino

Il Partito del Sud contro il Museo Lombroso

Link al blog del Partito del Sud
lunedì 10 maggio 2010

Link a sito esterno (per ritornare su questo sito cliccare "back" sul browser)



Il primo sito duesicilie.org

Link alle pagine del primo sito (1998-2006)

Alcuni link potrebbero non funzionare
lunedì 10 maggio 2010
Collegamento al primo sito duesicilie.org (1998-2006), non piú aggiornato, alcuni link potrebbero non funzionare. Il sito originario nel periodo di funzionamento ricevette piú di 100.000 visite. Il sito deriva a sua volta da alcuni blog messi on line a partire dal 1996 fino alla registrazione del (...)

Home | Contatti | Mappa del sito | | Statistiche del sito | Visitatori : 665487

Monitorare l’attività del sito it    ?    |    titre sites syndiques OPML   ?

Sito realizzato con SPIP 3.0.17 + AHUNTSIC

Creative Commons License