2S

2S

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001
website security
Per contatti relativi all’associazione:
associazione [at] duesicilie.org
Noi sosteniamo Roberto Saviano.
Hosted By Arvixe

Articoli più recenti


Articoli più recenti


La Lega prepara il nuovo sacco del Sud

Ora o mai più!

Lettera aperta alle associazioni meridionaliste
lunedì 17 maggio 2010 di Valerio Rizzo
In questi giorni le tv di regime parlano in pompa magna delle riforme, addirittura nei giorni scorsi Calderoli, scavalcando tutte le consuetudini istituzionali, è andato dal presidente Napolitano portando una proposta di riforme. La Lega, quindi, sta muovendo le redini del governo ed essendo (...)


Ma poi cosa sono questi "valori cristiani"?

Il cristianesimo religione d’amore?

Dal sito luigicascioli.eu
domenica 16 maggio 2010
In relazione alle Due Sicilie ed al suo futuro ci sono alcuni che auspicano un ritorno ai valori che "storicamente" avrebbero caratterizzato la nostra antica patria... valori di matrice fideistica e clericale, un breve (e incompleto) elenco delle persone che la chiesa ha pensato bene di eliminare (fisicamente) perch? eretici o semplicemente critici verso alcuni comportamenti ecclesiastici (o magari solo perch? la pensavano diversamente, c’? anche un medico bruciato vivo perch? il suo ospedale non era stato benedetto dalla chiesa) penso sia utile per capire effettivamente cosa si intende con il termine "valori cristiani".
Insomma cerchiamo di non fare l’errore di ricercare la verit? storica per le Due Sicilie e di dimenticare altre verit?, altrettanto importanti e rilevanti.


Le pretese clericali

Il triplice falsus sulle radici cristiane dell’Europa

di Paolo Boccuccia - dal sito di Luigi Cascioli (luigicascioli.eu)
domenica 16 maggio 2010
Sia da parte clericale cattolica che da parte dei suoi sicofanti politici piú o meno dichiarati, è stata richiesta nei mesi scorsi con petulanza alla Assemblea di Strasburgo, impegnata nella stesura della carta costituzionale dell’Unione, l’inclusione in questo documento di una premessa che (...)


Fuori dall’Europa? Allora diventiamo il 51? stato USA...

Il Sud spinto verso la Grecia

di Franco Antonacci - da IlPaeseNuovo.it
domenica 16 maggio 2010
Lecce (Salento) - I soldi per costruire le strade al Nord, le tasse in quattro regioni del Sud (ma le altre non stanno molto meglio) per ripianare i deficit della sanit? con un?infermiera di Napoli che muore per non avere ricevuto lo stipendio dalla Asl a fine mese e la paura-Grecia che si (...)


?Il problema sono i grandi partiti nazionali che devono capire quanto questa battaglia culturale vada ingaggiata?

Mezzogiorno, Maccanico: La questione meridionale ? una battaglia culturale prima ancora che politica

Intervista - da Agenzia Multimediale Italiana
sabato 15 maggio 2010
Una breve nota introduttiva: Maccanico non ? certamente un outsider n? della politica (inizi? la sua carriera come funzionario parlamentare nel 1947, ? stato membro del Partito Repubblicano, dell’Unione Democratica e della Margherita) n? del sistema bancario (? stato presidente di Mediobanca).
Fu estensore del famoso Lodo Maccanico (che stabiliva la non procedibilit? e la sospensione dei processi in corso per le cinque pi? alte cariche dello Stato), paternit? che ha poi successivamente disconosciuto a causa di un maxiemendamento della maggioranza di centrodestra, la legge ha poi preso il nome di lodo Schifani.
Non sorprende quindi l’acritica riproposizione del divario economico e sociale del Sud, rispetto al nord, al momento dell’unit?, come "spiegazione" del divario attuale. Il divario non c’era o era minimo e inoltre dopo 150 anni credo sia pure arrivato il momento di assumersi qualche responsabilit?. In quanto alla Cassa per il Mezzogiorno Capecelatro e Carlo in appendice ad un loro saggio del 1972 "Le recenti misure dello Stato a vantaggio del Sud" (in "Contro la ?Questione meridionale?, Samon? e Savelli") pronosticarono che l’ingente esborso previsto per quegli anni (esborso peraltro riassorbito prevalentemente al nord e in parte dal clientelismo dei politici meridionali) non avrebbe risolto i problemi del Sud.
Infatti la "Cassa" anche se ? vero che qualcosa aveva fatto in termini di infrastrutture, dalla data della sua entrata in funzione, nel 1951, in un periodo nel quale il Sud si trovava in uno dei suoi minimi storici grazie al lungo periodo fascista (che mentre vietava ai meridionali di emigrare al nord, cio? nel "loro stesso paese", incentivava invece i settentrionali ad insediarsi al sud nelle zone di recente bonifica) ed al periodo della guerra (che aveva prevalentemente distrutto le infrastrutture meridionali), proprio a cominciare dagli anni ’70 cominci? a risentire sempre pi? della pesante ingerenza degli apparati di partito e della conseguente dilagante corruzione e illegalit? perdendo quasi del tutto di efficacia, e del resto non ? un mistero che il divario ? maggiore oggi che 150 anni fa, e qualcosa questa semplice osservazione dovrebbe pur significare. In ogni caso l’intervista mette in rilievo alcuni punti interessanti tra i quali, ovviamente, le responsabilit? dei maggiori partiti nazionali (del passato e del presente, aggiungeremmo).


L’autore di "Terroni"

Pino Aprile: la secessione ? gi? in atto e non se ne parla

Interviste a Pino Aprile (da YouTube)
sabato 15 maggio 2010

Alcuni interventi di Pino Aprile (anche sul Museo Lombroso), giornalista, ex direttore di Oggi e ex vice direttore di Gente, autore di "Terroni: Tutto quello che ? stato fatto perch? gli italiani del sud diventassero meridionali" (Piemme) la cui lettura consigliamo ai nostri lettori.



I garibaldini (settentrionali) definiti "I vigliacchi di Harpers Ferry"

Meridionali e garibaldini si combatterono anche in America

Quando si combatteva sul serio era un’altra storia...
sabato 15 maggio 2010
dal sito "La Veja": I Borbonici e i garibaldini si combatterono anche in America Come spiegato nel n. 50 de L’Alfiere, soldati delle Due Sicilie, non pochi dei quali fatti prigionieri in occasione della battaglia del Volturno, furono arruolati in diverse unità dell’esercito confederato (...)


Ancora sullo pseudoscienziato Lombroso

La fisiognomica oggi in libri e canzoni

Due video, un libro e una canzone
venerdì 14 maggio 2010
Un video e un link al blog di Dario David, autore de "La vera storia del cranio di Pulcinella", che contribuisce all’attuale polemica sulla riapertura del Museo dedicato a Cesare Lombroso a Torino. Ovviamente, contrariamente a quello che l’autore scrive nel suo blog, non riteniamo affatto sbagliata la protesta contro il museo perch?, anche se ? vero che Lombroso viveva in una societ? ed in un periodo impregnati di razzismo, ? anche vero che le sue teorie furono gi? allora smentite scientificamente mentre non ? affatto vero che poi non ci fosse chi, con visione pi? moderna e pi? aperta del mondo di allora rifiutasse tali teorie (il suo contemporaneo Darwin, per esempio)... e poi, uno scienziato non dovrebbe tendere all’oggettivit?? Non ci sembra Lombroso (scienziato "scadente") abbia perseguito tale via.

Segue un video della canzone di Battiato "Fisiognomica"



Laicità dello Stato, eguaglianza uomo-donna, autonomia della ragione dalla fede

Ipazia, o della laicità

di Michele Martelli da MicroMega
venerdì 14 maggio 2010
Il film di Amenábar, ambientato nel IV secolo eV, oltre ad illustrare in maniera efficace come la fede (tutte le fedi) sia di gran lunga peggiore della ragione e come il cristianesimo sia da sempre religione interessata al potere, presenta alla nostra attenzione problemi che sono ancora oggi di grande attualità: a) il rapporto tra Stato e Chiesa; b) l’autonomia della ragione dalla fede; c) l’eguaglianza giuridica uomo-donna.

"Fanatismo religioso, disprezzo del libero pensiero e rogo di libri proibiti, talvolta con i loro autori, sono stati una costante della passata storia della Chiesa. Che, pur messa alle corde dal moderno processo di secolarizzazione, tuttora continua però a ritenersi, come il suo santo Cirillo, depositaria della Verità di Dio."



Calcio - Gozo Coppa VIVA 2010 per i popoli senza Stato

Il ’Regno delle due Sicilie’ si prepara per Malta

dal sito Lunaset
venerdì 14 maggio 2010
(13 maggio). Grazie alla tenacia ed ai sacrifici di Antonio Pagano (presidente), Guglielmo Di Grezia (vice-presidente), Pompeo De Chiara (segretario), Michele Riviello (responsabile tecnico) Gianfranco Napolitano (assistente tecnico) nel 2008 ? stata realizzata la squadra di calcio del Regno (...)

Home | Contatti | Mappa del sito | | Statistiche del sito | Visitatori : 497769

Monitorare l’attività del sito it    ?    |    titre sites syndiques OPML   ?

Sito realizzato con SPIP 3.0.17 + AHUNTSIC

Creative Commons License