2S

2S

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001
website security
Per contatti relativi all’associazione:
associazione [at] duesicilie.org
Noi sosteniamo Roberto Saviano.
Hosted By Arvixe

Articoli più recenti


Articoli più recenti


A Malta il ?Regno delle due Sicilie? contender? alla nazionale di Bossi jr la coppa dei Popoli senza nazione

Mondiali indipendentisti di calcio: Borbonici all’attacco della Padania

di Franco Tontoli, dal Corriere del Mezzogiorno del 18-5-10
martedì 18 maggio 2010
Si avvicinano i mondiali di Gozo (Malta) con l’esordio internazionale della nostra rappresentativa delle Due Sicilie e si nota un certo interesse dei media in proposito, segue un articolo apparso oggi sul Corriere del Mezzogiorno...

Solo per dovere di cronaca si precisa che non ? poi vero che ci siano solo casertani nell’organizzazione della squadra, Antonio Pagano, il presidente ? di Ottaviano (NA), mentre il vicepresidente, Guglielmo Di Grezia ? di Mercogliano (AV), e comunque si tratta della rappresentativa di tutto il Sud (non solo dei "borbonici", come folcloristicamente si dice nell’articolo), il campanilismo per una volta possiamo pure lasciarlo fuori, direi...



Contro le ipocrisie risorgimentali

L’altra storia dei Neoborbonici riscrive i 150 anni dell’Unità d’Italia

di Dario Fertilio, dal Corriere della Sera del 17 maggio 2010
lunedì 17 maggio 2010 di Valerio Rizzo

Dal Corriere della Sera di oggi 17 maggio, pagina 36, un interessante articolo che parla dei movimenti meridionalisti, in particolare del Movimento Neoborbonico, Insorgenza Civile e del Partito del Sud, e anche del libro "Terroni" di Pino Aprile.



La regione ideata dal Minghetti nel 1861

Sulla proposta di legge del 1861 al Parlamento col titolo repartizione del regno
lunedì 17 maggio 2010 di Valerio Rizzo
Regione in Italia! Veramente l’ora del tempo non parrebbe propizia a quelli che adesso da un lato odono discorrere di risurrezione dello stato di Milano, e sentono dall’ altro il rombo d’un’altra campana, evoluzione e rivoluzione, per il doloroso parto vaticinato da Marx, che segner? la fine della (...)


Quello che la scuola e l’informazione "ufficiale" non ci dicono

Primati di un Regno che fu

lunedì 17 maggio 2010 di Valerio Rizzo

Il "Rinascimento" meridionale può fondarsi solo sulla consapevolezza di quello che è il nostro passato



Il colonialismo all?italiana

lunedì 17 maggio 2010 di Valerio Rizzo
Vi siete mai chiesti cos?? che fa alzare il PIL in uno Stato? La risposta ?: I CONSUMI! Tutto ci? che viene comprato, mediante l?IVA, fa alzare il PIL. Da questo sintetico ma efficace presupposto nasce una certezza e mille domande, e, fra tutte, allo Stato italiano conviene far sviluppare il (...)


Dopo il Lager di Fenestrelle, un nuovo sterminio silenzioso e terribilmente invisibile

lunedì 17 maggio 2010 di Valerio Rizzo

Scorie radiattive al largo di Metaponto e Maratea - chi ha comprato i servizi della ?ndran?gheta per liberarsi di rifiuti tossi?ci?
Articolo da Il Corriere della Sera di Macr? e Porqueddu



Citazioni illustri sul Regno delle Due Siclie

lunedì 17 maggio 2010 di Valerio Rizzo

Per liquidare un popolo si comincia con il privarli della memoria. Si distruggono i loro libri, la loro cultura, la loro storia.
E qualcun’ altro scrive loro altri libri, li fornisce di un’altra cultura, inventa per loro un’altra storia. (Milan Kundera)



I molti modi di intendere il Meridionalismo

lunedì 17 maggio 2010 di Valerio Rizzo
Nei 150 anni della nostra recente storia ci sono stati illustri esempi di meridionalisti, da Giustino Fortunato a Pasquale Villari, da Francesco Nitti fino ad Antonio Gramsci. Grandi nomi e grandi pensieri che hanno coinvolto la vita culturale e sociale, anche se non con risultati brillanti e (...)


La forza della rete e il bisogno di aggregazione dei Meridionali.

lunedì 17 maggio 2010 di Valerio Rizzo

La politica ha sempre pi? paura della rete, tenta in ogni modo di ?regolarizzarla? celando con questo termine il vero significato, cio? ?censurarla?.
Nei giorni scorsi, nel famoso mondo di Facebook ? nata una piccola battaglia culturale on-line che ha prodotto in poche ore una forte aggregazione di uomini e donne con ideali comuni, e ha portato a fatti concreti.



La Mafia e lo Stato italiano

lunedì 17 maggio 2010 di Valerio Rizzo

Dopo l’unità d’italia, il neo Stato aveva bisogno di tenere sottocontrollo le genti meridionali, non potendo stanziare l’esercito per sempre si inventò un anti-stato chiamato mafia


Home | Contatti | Mappa del sito | | Statistiche del sito | Visitatori : 498096

Monitorare l’attività del sito it    ?    |    titre sites syndiques OPML   ?

Sito realizzato con SPIP 3.0.17 + AHUNTSIC

Creative Commons License